Mostra fotografica: le fotografie del fotografo francese Henri Cartier-Bresson

By on 20 Ott 2014
henari cartier mostra fotografica

In data 26 settembre 2014 si sono aperti i cancelli di un evento fotografico affascinante, bello, che ha molto da mostrare non solo agli appassionati del settore, ma tanto da raccontare di uno spaccato importante del nostro globo, grazie all’occhio magico del fotografo francese Henri Cartier-Bresson. La mostra fotografica si potrà visitare fino al 25 Gennaio 2015 presso il Museo Ara Pacis – Nuovo spazio espositivo Ara Pacis.  

Il costo del biglietto è di € 11,00 ma ci sono tante agevolazioni per le scolaresche e le famiglie oltre al formato ridotto del ticket pari a € 9,00. Per le scuole il prezzo speciale previsto è di € 4,00 ad alunno e c’è un biglietto omaggio ad accompagnatore ogni dieci alunni partecipanti. Per le famiglie invece c’è un ingresso unico di € 22,00 per i nuclei famigliari che hanno figli minori dei diciotto anni.

La mostra fotografica racconta la storia del fotografo tramite le sue fotografie, le immagini, ma anche attraverso documenti, riviste, libri e tutto ciò che possa narrare la vita artistica e non solo dello stesso Henri Cartier – Bresson. Quest’artista definito anche “occhio del secolo” è famoso a livello internazionale per la sua affinità al mondo dell’arte in generale. Le immagini mostrano gli eventi che lo stesso fotografo ha avuto l’onore e tal volta anche il coraggio, di immortalare con la sua macchina fotografica, la Leica 1 dalla quale non si separava quasi mai, lo stesso asseriva che il corpo di una macchina fotografica rappresentava una sorta di prolungamento del suo stesso corpo.

Ha cominciato molto presto dedicandosi alla pittura e allo studio di questa forma di arte, ma il passaggio alla pellicola è stato breve e decisivo; ciò accadde durante un viaggio in Costa d’Avorio, all’epoca non era coinvolto dalla fotografia come espressione lavorativa di maggior rilievo nel suo presente e futuro; possedeva però già una macchina fotografica di spessore, segnale che qualcosa già stava nascendo dentro di lui e che attendeva solo di essere scoperto e riconosciuto dallo stesso artista fotografico: era il 1930.

Dopo quel viaggio, nel 1931 si accorse che avvertiva la voglia di immortalare la realtà che lo circondava, nel 1932 avvenne il passaggio decisivo verso la fotografia, con l’acquisto di una Leica, che poteva garantirgli l’eccellenza della fotografia nella sua epoca, in base alle personali attitudini e capacità artistica fotografica. 

Di ispirazione fu per lui una fotografia del fotografo Martin Munkacsi, che gettò inconsapevolmente le basi per la professione di Bresson, il quale grazie a lui, capì in quale direzione fosse indirizzato il suo futuro.

bresson-450x300Le fotografie narrano della seconda guerra mondiale e delle immagini che hanno scritto la storia del mondo e della sua professione.

Questi sono gli orari per visitare la mostra fotografica di Henri Cartier Bresson: dal martedì alla domenica dalle 9:00 alle 19:00; nel corso del fine settimana, nelle giornate del venerdì e del sabato, per tutta l’intera durata dell’evento fotografico, l’orario di apertura si prolunga fino alle ore 22:00, il riferimento è per lo spazio espositivo presente in via di Ripetta. Si ricorda che il biglietto si può acquistare fino a un’ora prima dell’orario di chiusura previsto; giorno di chiusura è il lunedì.

About Tiziana Cazziero

Tiziana Cazziero è una scrittrice con all'attivo cinque pubblicazioni, è blogger e articolista free lance dal 2010; scrive in vari settori e tratta diversi argomenti, tra questi c'è anche quello della fotografia: passione e hobby cui si dedica nei suoi momenti di svago, ma anche come argomento del suo lavoro. Ha intervistato diversi fotografi e scritto su un blog di fotografia per più di un anno.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *