Colloquio di lavoro: regole base per apparire al meglio.

By on 27 Ago 2013
colloquio

La prima impressione ad un colloquio di lavoro fa la differenza. Ed è per questo che importante è l’outfit da scegliere anche in base al ruolo lavorativo per il quale ci si sta proponendo.
Le parole d’ordine sono accuratezza ed ordine. Non bisogna mai presentarsi ad un colloquio con un vestito stropicciato, macchiato o addirittura rovinato da strappi e aggiustato con toppe!
Per un lavoro formale, per le donne il tailleur andrà benissimo mentre per gli uomini pantaloni con cuciture, giacca, camicia e cravatta saranno ottimi. L’importante che abbiano linee moderne e non troppo classiche.Per un lavoro informale, per le donne sono consigliati maglioni, cardigan, top e per gli uomini camicia di cotone sempre a manica lunga o maglioncini.
Per un lavoro più creativo, è possibile abbinare accessori moda che trasmettano la capacità di accostare con gusto le diverse linee, l’importante è non eccedere.
I colori che possono essere indossati oltre il nero e il grigio, sono quelli pastello, i colori un pò più accesi e decisi potrebbero essere ottimi per chi vuole osare e mettere in mostra la propria personalità per il settore creativo.
L’abito deve essere della giusta taglia, sobrio e farci sentire a proprio agio.
Da evitare sono i gioielli troppo vistosi, le gonne troppo corte, le scollature troppo ampie, scarpe troppo alte, trasparenze che potrebbero far intravedere l’intimo e un make-up troppo pesante.
Capelli e barba devono essere ordinati e per gli uomini potrebbe essere meglio radersi completamente il viso.

About Rosanna Gaviglia

Diplomata all'istituto professionale moda , nutre una grande passione per moda e make-up. Collabora con bloggerv.

One Comment

  1. Pingback: Colloquio di lavoro: regole base per apparire al meglio. | BloggerV

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *