Trasferirsi in un’altra città, quali le mete italiane più adatte per cambiare vita

By on 26 Set 2014
trasferirsi a venezia

Il momento in cui si prende la decisione di cambiare residenza, porta con se anche un cambiamento da apportare allo stile di vita, soprattutto se ci si trova nella circostanza di doversi trasferire in una località lontana o completamente diversa da quella in cui si è vissuto fino al momento di preparare definitivamente la valigia. In Italia ci sono diverse località che si adattano ad ospitare nuovi cittadini che si troveranno nelle condizioni di doversi calare in una nuova realtà, senza che questo possa sembrare un aspetto negativo. Tra le mete adatte a questo tipo di cambiamento si possono segnalare le seguenti.

Venezia

La città lagunare inserita nei siti italiani patrimonio dell’umanità UNESCO, è una meta di forte impatto turistico, ma si dimostra anche una città favorevole per chi non ci si reca per una visita, ma per viverci, sia per motivi di lavoro che per motivi di studio, ma anche per una scelta personale, scegliendo il capoluogo veneto perché attratto dalla sua suggestiva bellezza che la rende unica nel suo genere. Infatti, così come il flusso turistico posiziona la città ai primi posti nelle classifiche italiane delle mete più visitate, anche il mercato immobiliare vede particolarmente attiva Venezia, che ad esempio risulta essere tra le località più ricercate nel sito PrestigeInternational, portale specializzato negli investimenti immobiliari, la cui sezione dedicata alla città veneta http://www.prestigeinternational.it/sedi/venezia/ è quella più visitata, con case e appartamenti richiesti da tantissimi utenti, affascinati dall’area lagunare, tra le gondole, l’acqua alta e il carnevale, tra i più suggestivi della penisola.

Milano

Restando nell’Italia settentrionale, un’altra città in cui andare a vivere rappresenta un possibile cambio di stile è Milano, città molto attiva e apprezzata, soprattutto dai giovani che vanno a viverci per motivi di studio. La città, infatti, rimane attiva in tutta la sua vastità sia nel centro storico che nelle zone periferiche, ricca di aree in cui potersi divertire, con una ricca presenza di mezzi di trasporto in grado di evitare di rimanere congestionati nel traffico che si crea tra le fitte vie del capoluogo lombardo. La sua vasta area permette di poter andare a vivere scegliendo tra diversi quartieri in cui i prezzi di affitti o di acquisto di beni immobiliari risultano abbastanza abbordabili anche per uno studente, mentre alcune fasce della città risultano elitarie e destinate a famiglie che possono permettersi un tenore un po’ più alto.

Roma

Anche la capitale d’Italia risulta una delle città in cui è preferibile andare a vivere, forte del clima allegro e gioioso che caratterizza la città dei sette colli e dell’impatto storico che si respira attraversando le strade cittadine, con diverse testimonianze risalenti al suo periodo di maggior splendore durante l’Impero Romano e con la presenza di diversi musei dedicati all’arte, ai quali si alternano i parchi che fungono da contraltare allo stress delle strade trafficate, offrendo aree in cui si può trovare il verde anche all’interno della città. Inoltre, la città è molto ospitale, permettendo a chiunque vada a viverci di integrarsi in breve tempo, trovando un ambiente gioviale in cui si riesce a sentirsi a proprio agio. Il clima del centro Italia e l’ambiente naturale ricco di scorci da ammirare fanno da contorno alla bellezza di questa città.

Queste tre città rappresentano i luoghi in cui ci si adatta meglio ad una nuova vita, con ambienti differenti tra loro che hanno in comune la possibilità di integrarsi e adattarsi ad uno stile di vita rinnovato, una cosa non sempre facile da ottenere quando si decide di cambiare radicalmente vita, con un trasferimento dalla città natale ad una adottiva, che nostro malgrado dovrà diventare la nostra nuova patria.

About Magnanima Del Getti

Press Officer presso Ufficio-Stampa.net dove ci occupiamo di marketing e web reputation. La passione per la moda, il lifestyle e la fotografia.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *