Scoprendo il Veneto e le città murate

By on 3 Set 2013
città murate veneto

Se dovessi scrivere una favola il titolo sarebbe: “Alice, il mondo è una meraviglia!” …
Per fortuna che esistono i week-end lunghi che ci permettono ogni tanto di staccare la spina dalla nostra vita per concederci qualche spazio…
Ma chi non ha molta disponibilità di tempo che cosa può fare in un week-end???
Per esempio sentirsi una principessa:
Lasciando stare per una volta le grandi città conosciute e frequentate da tutti, rivolgo lo sguardo verso paesi meno conosciuti ma che possono offrire qualche giorno in relax tra storia, sapori tipici e abitudini locali.

Il Veneto e le città murate offrono percorsi ricchi di fascino …
Cogliamo l’occasione di un “long-weekend” per conoscere e visitare…

Alle porte di Padova: Cittadella, le cui mura del 1220 conservano tutta la loro suggestione; dopo un restauro ed un recupero durato molti anni, è ora possibile il camminamento di ronda, unico nel suo genere in Europa che consente di ammirare dall’alto la città e le bellezze racchiuse tra le mura

Si prosegue per Bassano del Grappa: Il Ponte vecchio, celebre come ‘Ponte degli Alpini’… dove si può degustare la grappa tipica “a tajadea” … “Sul ponte di Bassano ci darem la mano ed un bacin d’amore…”
Se il giro lo si fa nel periodo primaverile impossibile non assaggiare qualche sfizioso piatto a base dell’asparago bianco di Bassano.

Da Bassano del Grappa … si può arrivare velocemente alla città degli scacchi e delle ciliegie: MAROSTICA!
MAROSTICA è nota in tutto il mondo per la partita a scacchi che si svolge ogni due anni (anni pari) con personaggi viventi nella piazza cittadina, nel secondo fine settimana di settembre. L’evento rievoca una storica partita svoltasi nel 1454 per la mano di Lionora, figlia del podestà veneziano. Per questa storica manifestazione la cittadina vicentina viene anche soprannominata “la città degli scacchi”.
Al Castello Superiore si può godere di un bel panorama sulla pianura oltre che a degustare un’ottima cena ultra romantica!!!

Dal vicentino al trevigiano grazie alle statali di collegamento è semplice….
Se guardando Bassano del Grappa da una parte troviamo Marostica, dall’altra parte si erge Castelfranco; dentro e fuori il castello shopping per tutte le tasche e inseriti nel contesto delle mura ottimi ristoranti…

Da Castelfranco il giro si potrebbe concludere nella città dei mille orizzonti, ASOLO.
Oltre a passeggiare tra le viette alla scoperta di questo carinissimo borgo, per gli amanti della bici, nelle domeniche primaverili, è frequentatissimo da imponenti gruppi di ciclisti provenienti da tutto l’alto Veneto, trevigiano e veneziano. E…dulcis in fundo, dopo la cavalcata tra le colline si ristorano nelle tipiche osterie del centro.

Parlando di sapori tipici e degustazioni, questo è un “assaggio” di Veneto…inedito e desideroso di farsi conoscere.

Intanto il primo passo è stato fatto …

About Cristina Peruzzo

Direttore dell’agenzia ”Ocean’ s Eleven Viaggi” di Limena (PD) … nei viaggi che siano lontani o vicini amo la scoperta di quel dettaglio che fa la differenza … “sono come una stella cometa, seguimi e ti porterò lontano”

4 Comments

  1. Pingback: Scoprendo il Veneto e le città murate | BloggerV

  2. cinzia

    3 Set 2013 at 18:46

    Bell’articolo Cri!! Brava!!

  3. Roberta

    3 Set 2013 at 20:50

    Grande Cri!!!! molti veneti non sanno apprezzare la propria regione… Complimenti!!! Roby

  4. filippo

    4 Set 2013 at 22:22

    te si na grande ……..bravissssssssima

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *