Mannish Style: cos’è e come ricrearlo

By on 25 Lug 2013
mannish style

Un look mannish viene creato rielaborando in chiave femminile dei capi di abbigliamento che solitamente appartengono al guardaroba maschile. Un look “andro-chic”, estremamente sexy e femminile, entrato in voga negli anni 20 e 30 grazie a grandi dive del passato e che è sempre più amato.

Per un outfit mannish dunque, servono elementi maschili e ricrearlo è facile.

Procuratevi una camicia bianca dal taglio maschile, pullover di chachemire o blazer oversize, magari rovistando nell’armadio di vostro padre, fratello, fidanzato o marito. Il tutto dovrà essere abbinato ad un pantalone a vita alta con pinces e possibilmente a sigaretta e giacca con revers, che possono essere in tessuto in contrasto o addirittura con lustrini. Se si vuole un look più casual invece, basterà un semplice jeans.

Gli accessori che andranno utilizzati sono: papillon, bretelle da mettere in bella vista, o anche una cravatta annodata come e fosse un fiocco, per rendere il tutto più femminile.

Come cappello comprate una tuba degli anni ’20 in un negozio vintage se non la possedete, oppure un cappello elegante.

Le scarpe devono essere stringate oppure delle sleepers, ovvero mocassini – pantofola molto trendy con qualche borchietta, o in alternativa se non volete rinunciare all’eleganza della scarpa femminile, sandali neri con tacco.

About Rosanna Gaviglia

Diplomata all'istituto professionale moda , nutre una grande passione per moda e make-up. Collabora con bloggerv.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *