Fotocamere istantanee: le novità sul mercato di Polaroid e Fujifilm

By on 31 Ott 2013
fotocamere istantanee

Il piacere per una bella istantanea non sembra essere passato di moda, nell’era digitale si pensa che le macchine fotografiche retrò abbiano lasciato il posto in maniera quasi definitiva alle moderne fotocamere digitali: non è realmente così. Sembra che sia rimasto immutato il fascino delle fotografie cartacee da stringere tra le mani e, soprattutto in modo particolare di quelle istantanee che puoi scattare e stringere dopo appena qualche istante.

Arrivano i nuovi modelli di Polaroid e Fujifilm, due grandi marchi del settore fotografia che ancor oggi offrono ai loro consumatori nuove macchine fotografiche istantanee; i loro investimenti riguardano non solo il digitale, ma anche in questo genere di prodotti fotografici.

Fujifilm

  • Instax Mini 90 Neo Classic
  • Instax  Mini 8 e Mini 7s

Polaroid

  • Polaroid 300
  • Polaroid Sun 660

In casa Fujifilm ci sono della gamma Instax la Mini 90 Neo Classic, la Mini 8 e Mini 7s.

La Instax Mini 90 Neo Classic ha uno stile assolutamente vintage che sicuramente incontrerà il favore degli appassionati, inoltre possiede alcune caratteristiche che saranno apprezzate molto dai fotografi in azione. Una di questa è rappresentata dalla doppia esposizione: cliccando due volte sul pulsante di scatto, si trovano due immagini su una stessa pellicola. Inoltre prima di dare l’avvio per lo scatto dell’immagine, si possono applicare alcuni effetti grafici di nostro gusto, modificare e aggiungere scritte. Un’altra caratteristica tecnica è data dalla modalità bulb, questa consente di ottenere fotografie istantanee anche in visione notturna. Inoltre ci sono anche le due diverse modalità: kids e party; la prima permette di catturare immagini di soggetti difficilmente inquadrabili come i bambini, animali e comunque soggetti in movimento. Invece la seconda è adatta a scenari e sfondi paesaggistici, che possono essere fotografati anche in condizione di scarsa luminosità, ambientazioni poco illuminate, come ad esempio le stanze con poca luce.

Le Instax Mini 8 e Mini 7s sono delle fotocamere compatte molto pratiche e facili da usare anche da mani meno esperte. La prima di fatti ha un dispositivo d’illuminazione automatica, e inoltre ha sempre attivo al suo interno un flash in grado di dare nitidezza e luminosità alle fotografie scattate con scarsa illuminazione.

La mini 7s utilizza un obiettivo da 60mm ed ha una messa a fuoco a partire da 0,6m, come la precedente, ha anche questa un flash e regolatore automatico per l’illuminazione, oltre a essere maneggevole e comoda.

Polaroid marchio indiscusso delle fotografie istantanee, propone il modello Polaroid 300 dal design coloratissimo e vivace, permette di scattare fotografie con quattro diverse modalità innovative; inoltre consente di stampare le immagini su pellicola grande quanto un biglietto da visita.  Anche qui ci sono flash e regolatore automatico per la scarsa illuminazione.

La polaroid Sun 660 rispecchia la classica macchina fotografica retrò degli ottanta che tanto hanno amato gli estimatori di questi prodotti, si usa facilmente, ha un obiettivo per la messa a fuoco da 0,6 mm e anche in questa troviamo il flash immesso dentro la struttura del corpo macchina.

Polaroid però tenta sempre di stupire e sembra che nel 2014, debba arrivare un’istantanea Socialmatic, ossia una fotocamera con WiFi incorporato e sistema operativo Android con ottiche intercambiabili e schermo touchscreen, ma cosa importante da rilevare, è che con questa sarà possibile condividere le fotografie grazie a Instagram. Le novità sono già tante e pronte per i prossimi mesi, non rimane che vedere come si comporterà la concorrenza.

About Tiziana Cazziero

Tiziana Cazziero è una scrittrice con all'attivo cinque pubblicazioni, è blogger e articolista free lance dal 2010; scrive in vari settori e tratta diversi argomenti, tra questi c'è anche quello della fotografia: passione e hobby cui si dedica nei suoi momenti di svago, ma anche come argomento del suo lavoro. Ha intervistato diversi fotografi e scritto su un blog di fotografia per più di un anno.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *