Cellulite: alcuni rimedi

By on 18 Lug 2013
rimedi cellulite

L’estate è alle porte ma la cellulite è sempre, per tutte le donne, un nemico spietato che le perseguita.

Per liberarcene definitivamente ed ottenere risultati soddisfacenti dobbiamo conoscerlo questo nemico e imparare a combatterlo con le armi giuste.

Prima di tutto, cos’è la cellulite?

A livello medico, il termine indica un processo infiammatorio del tessuto connettivo sottocutaneo che si manifesta con arrossamento nella zona interessata ed è accompagnato da una certa dolenzia. La cellulite è, dunque, una malattia ma di cellulite si guarisce :).

Il più delle volte è causata da disfunzioni ormonali, cattiva circolazione, ritenzione idrica, affaticamento epatico o intestinale, cattive abitudini alimentari e sedentarietà che portano ad accumulo di scorie (acqua e grassi), localizzate negli strati sottocutanei della pelle, tra derma e ipoderma. Le cellule adipose hanno un aumento di volume e trattengono liquidi. Allo stesso tempo il metabolismo funziona con qualche difficoltà.

I grassi fuoriescono e s’insinuano a tal punto da formare una massa compatta che ne altera la struttura. La compressione del connettivo coinvolto ricade sui vasi sanguigni tanto da determinare il blocco del metabolismo e l’abbassamento della temperatura locale provocando danni. La cellulite rappresenta un inestetismo della pelle che tormenta oltre il 90% delle donne, magre o meno che siano. E’ una predisposizione genetica da attribuire alla struttura corporea, poiché nella donna le cellule adipose penetrano nel tessuto connettivo molto più facilmente. Ad un certo punto intervenire diventa più arduo. Tuttavia, mai drammatizzare perché con la buona volontà, la perseveranza e una buona dose di ottimismo si possono raggiungere i traguardi più difficili. Ovviamente la prevenzione riveste un ruolo fondamentale. Bisogna seguire in qualunque caso una dieta equilibrata, bere molta acqua, limitare il consumo di alcolici e soprattutto zuccheri, fare attività fisica e massaggi linfatici-drenanti. Sbagliato pensare, però, che la cellulite possa essere debellata solo con diete drastiche o con cure miracolose. La cellulite è un malfunzionamento del microcircolo, quindi con piccoli sacrifici si può contrastarla o addirittura eliminarla. La cellulite colpisce soprattutto glutei, fianchi e cosce ma anche braccia e spalle. E’ quindi opportuno camminare ma anche fare anche esercizi che siano da stimolo verso le zone in cui è maggiormente localizzata. Un difetto nel camminare, o camminare male può rappresentare un grosso fattore di rischio per lo sviluppo della cellulite perché il piede è sede di delicati sistemi vascolari e quindi una postura scorretta o frequente utilizzo di tacchi alti possono esserne la causa. E’ consigliabile al termine di esercizi fisici fare anche qualche esercizio per stimolare la mobilità del piede. Attività fisica leggera e regolare di 20-30 minuti per almeno tre giorni alla settimana porta un miglioramento generale favorendo soprattutto la circolazione che rappresenta il più grosso rischio per lo sviluppo della cellulite. Inoltre, è fondamentale combinare l’attività fisica regolare con un altrettanto regolare regime alimentare. Molto importante è anche il riposo: dormire almeno 6-8 ore al giorno servirà a ridurre lo stress. Per eliminare la cellulite esistono anche svariati rimedi della medicina e della cosmesi: la lipoaspirazione, con aspirazione da parte di cannule di grasso in eccesso; la mesoterapia che consiste in un mix di farmaci inoculati nella sottocute, con piccoli aghi posti in serie; la laserterapia, la pressoterapia e molti altri. Solo la combinazione di questi rimedi è in grado di migliorare la circolazione, l’ossigenazione e di smaltire i prodotti di scarto per una riduzione efficace della cellulite.

About Magnanima Del Getti

Press Officer presso Ufficio-Stampa.net dove ci occupiamo di marketing e web reputation. La passione per la moda, il lifestyle e la fotografia.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *